FLORA E VEGETAZIONE

Oltre 500 specie diverse e lembi di vegetazione dalla valenza unica per l'intera Pianura Padana.

La flora rappresenta l'elenco delle specie vegetali presenti in una determinata area. L'elenco floristico del Parco del Molgora consta di oltre 500 specie diverse tra alberi, arbusti, fiori ed erbe, felci ed equiseti.


La vegetazione naturale o seminaturale (ovvero in cui parte delle loro caratteristiche è determinato dall'azione dell'uomo) è data da un insieme di specie diverse che spontaneamente vivono in determinato habitat. Un bosco o un prato rappresentano esempi di vegetazione, naturale o seminaturale. Non si considerano invece tali i campi coltivati o i vivai (al massimo è naturale l'insieme delle specie che, almeno un tempo, li "investavano" come papaveri, fiordalisi e altre ancora). Possiamo spingerci più in là e dire che esistono diversi tipi di bosco o di prato. Per esempio: un bosco "igrofilo" (che vuol dire "amante dell'acqua") è fatto tutto di piante che assorbono tanta acqua dalle radici; lo troveremo di certo vicino ad un fiume o ad un torrente o su terreni poco permeabili.


Il patrimonio floristico-vegetazionale del Parco appare di assoluto rilievo
, specie se rapportato al panorama complessivo della Pianura Padana; essa è legata soprattutto alla presenza di due elementi che sono alla base delle differenziazioni degli ambienti naturali presenti: i terrazzi fluvioglaciali ed i corsi d'acqua. Essendo questi elementi presenti in maggioranza nelle porzioni settentrionali del Parco, esse appaiono dunque le più ricche.

 

Sotto l'aspetto floristico il territorio del Parco Molgora presenta un elevato numero di specie rare o protette alcune delle quali meritevoli di specifiche forme di tutela e/o conservazione. Particolarmente rare e pregiate risultano determinate tipologie boschive, come le formazione di ripa e di versante dei terrazzi fluvioglaciali, nonostante il grado di disturbo diffuso dato dalla conduzione a ceduo dei boschi. La presenza di suoli forestali primigeni e peculiari, alla base della loro valenza, li rende per contro particolarmente sensibili ad interventi impattanti.

Le specie presenti nel Parco tutelate da normative regionali e nazionali.

L'ambiente più ricco di rarità nel Parco del Molgora.

Una "pausa" tra i campi coltivati.

Piante e ambienti amanti dell'acqua.

COMUNI

  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
con il contributo di